venerdì 28 maggio 2010

IRON MAN 2

(di Jon Favreau, 2010)

Nel post su Guy Ritchie scrivevo di come al cinema non mancassero blockbuster divertenti. Iron Man 2 ne è la conferma. La casa di produzione cinematografica della Marvel Comics, battezzata Marvel Studios, ha ormai raggiunto piena maturità per quel che riguarda la conversione dei suoi eroi dalla dimensione cartacea a quella cinematografica.
Iron Man 2 si avvale di ottimi effetti speciali, di un cast stellare, diverte gli spettatori che non conoscono il personaggio e strizza più volte l’occhio ai Marvel-fan di vecchia data. Inoltre è un ulteriore tassello teso a costruire anche per il grande schermo un universo narrativo coerente dentro il quale agiscono i vari personaggi della casa delle idee (leggi Marvel).
L’ottimo Robert Downey Jr. nella parte di Tony Stark e Sam Rockwell in quella di Justin Hammer, concorrente di Stark per quel che riguarda l’industria bellica, fanno a gara a chi gigioneggia di più, portando la loro recitazione molto sopra le righe e dando vita a uomini di potere allo stesso tempo instabili e infantili. Il cast del primo Iron Man viene ampliato e arricchito dalla presenza di star come Mickey Rourke (ormai una maschera, interpreta l’antagonista), Gwyneth Paltrow nei panni di Pepper Potts assistente di Stark, Scarlett Johansson e Samuel L. Jackson rispettivamente la Vedova Nera e Nick Fury, altri due personaggi storici della Marvel e Don Cheadle all'interno dell’armatura War Machine.
I Marvel fan inoltre potranno sorridere grazie all'ennesimo cameo di Stan Lee, coglieranno dei dettagli che ai più sfuggiranno come un’ordinazione fatta da Stark al Coffee Bean, capiranno perché il computer di Tony si chiama Jarvis e carpiranno i rimandi alla celebre saga Il demone nella bottiglia. Dopo i titoli di coda una scena nascosta preannuncia il prossimo tassello di questo Marvel Universe cinematografico. Trasposizioni come questa rendono finalmente giustizia a un universo narrativo che ci diverte ormai da circa cinquant'anni e ci fanno sperare di non dover più vedere film pessimi come Daredevil, Punisher o X-Men 3.


Nessun commento:

Posta un commento