lunedì 14 marzo 2011

TRICOLORE

Il 17 Marzo si avvicina, la ricorrenza per i 150 anni dell'Unità d'Italia è alle porte.
Dopo tanto parlare di festa si/festa no, non sia mai che il profitto possa cedere il passo per una volta, il momento è giunto.

Cosa può fare chi giustamente e con trasporto vuole manifestare il suo affetto per la Patria, intendendo proprio la nostra terra, non la ridicola classe dirigente che ci governa o lo stato attuale del paese, non confondiamo.

Cosa allora? E' ovvio, esporre il tricolore. Nobile gesto che per una volta non coincide solo con l'avvicinarsi dei Mondiali di calcio ma con una ricorrenza per una volta un po' più alta diciamo.

Una sola cosa volevo dire agli italiani: questa bandiera, appendiamola dritta per favore!

Il Tricolore è Verde, Bianco, Rosso. Non è opzionale. Non è Rosso, Bianco, Verde.

Oggi per strada con mia moglie abbiamo visto un po' di tutto.

Il caso più frequente è la bandiera al contrario, alzi gli occhi e guardi in alto: Rosso/Bianco/Verde. Sui balconi, i vicini di casa con la bandiera in posizione corretta, ma loro no. Dico io, hai dei dubbi? E' grave ma guardati intorno almeno.

Uno ha esposto la bandiera della Francia. Da lontano ho pensato: "sarà sbiadita, un verde strano". Mi sono avvicinato, era proprio Blu.

Qualcuno esponeva bandiere d'altro tipo: magari la Fiom, le comunità montane.

Uno è riuscito ad attaccare la bandiera in verticale. Aveva l'asta ok, mi seguite? Dal lato dell'asta non c'era il Verde. Ma non c'era neanche il Rosso. C'erano tutti e tre i colori, in verticale, ma dico io.

Ragazzi, Verde, Bianco, Rosso. In quest'ordine. Verde è il colore dell'erba, non potete sbagliare. Bianco è il latte, non quello al cacao. Rosso è il sangue.

Dovremmo starci dentro. Un piccolo sforzo, fate le cose per bene.

4 commenti:

  1. Ha, ha, ha! Hai perfettamente ragione! è l'esempio più classico della stupidaggine, pressapochaggine e ignoranza italiane! Il problema è che è davvero un dramma! Questo fa pensare a quanta retorica e finto amor di Patria ci sia dietro a questi gesti (e tanti altri che si compiono "per tradizione", ma sul cui significato raramente ci si interroga). Che senso ha appendere una bandiera se, non dico tanto, ma non ne conosci neanche il giusto ordine dei colori?!...e non fan differenza quelle persone che all'inizio di ogni partita della Nazionale si alzano dai loro divani, gonfiano il petto e con la mano sul cuore (quando si ricordano da che parte si trova) cominciano tutti fieri e orgogliosi ad urlare a squarciagola un inno di cui, se interrogati non ne comprendono una sola parola.
    Retorica superficialità e patetica ignoranza sono le caratteristiche che mi vien purtoppo da associare ad un'Italia, che forse a causa dei suoi 150 anni comincia a soffrire di un certo rincoglionimento senile ben rappresentato, tra l'altro da omini in giacca e cravatta che ultimamente affollano i nostri telegiornali...e qualcuno i nostri posti di lavoro...
    Al di là degli stupidi che sulle macchine attaccano l'adesivo del Tricolore al contrario, avevo letto o sentito da qualche parte che c'è gente che lo fa di proposito, ma non ricordo perchè, se in segno di protesta o per appartenenza a qualche loggia massonica (forse quella degli italiani ignoranti!).

    Firma, c'entra niente, ma tu hai per caso un modo per avere un feed che ti avvisi quando è stato commentato un tuo post? Domanda aperta a chiunque legga! Ciao a tutti, ci si vede su RN.

    RispondiElimina
  2. Ciao Viktor, non ho un feed ma di solito guardo nella pagina dove ci sono anche le statistiche del blog sotto la voce commenti. Sono inseriti in ordine cronologico, quindi se c'è qualcosa di nuovo lo vedi subito.
    Mi sembra che ci sia anche un'opzione che ti permetta di essere avvisato via mail, ma su questo non ci giurerei, prendi l'info con riserva.

    RispondiElimina
  3. Non posso postarti la foto nel commento così ti rimando qui http://laura4e.blogspot.com/2011/03/bianco-rosso-e-verde-no-rosso-bianco-e.html
    è quella che ha messo mio papà in giardino, che dici questa va bene o non sventola abbastanza? ^____^

    RispondiElimina
  4. Io, per tagliare la testa al toro, ho varcato il confine francese. Canticchiando la marsigliese con sguardo impertinente per giunta. Non per scarso amor di patria, ma perchè volevo prendermi una vacanza, oltre che dal lavoro e dalla vita di tutti i giorni, anche da questa Italietta, ultimamente misera e incoerente, che sinceramente, mi ha un po' stufata.
    Ma poi alla fine ritorno sempre qui, e la amo, mio malgrado.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...