martedì 21 giugno 2011

NOSTALGIA 7: LE FIGU

Ah, le figu, come le chiamavamo noi. Probabilmente anche i ragazzini di oggi chiamano le figurine adesive figu.

Ma anche no magari, perché l'album delle figurine ha il sapore di passatempo d'altri tempi e quantomeno dubito che i ragazzini di oggi le figu se le giochino a numero più alto o a colletto o alla lunga. Non so se mi spiego, in caso negativo ditemelo e provvederò a farlo meglio. Magari siete troppo giovani (o anche troppo vecchi) o semplicemente in altre zone usavano giochi diversi o ancor più semplicemente nomi diversi.

Chi non ha mai fatto l'album dei calciatori Panini? E si diceva proprio fare l'album. Non la raccolta, non la collezione. Faccio l'album dei calciatori, neanche fossimo galline che fanno l'uovo.

Poi ricordo quello dei paninari, un album tamarrissimo. Quelli degli animali, quelli sulla geografia, quelli dei cartoni animati. Le mie prime card, sulla Formula 1 se non ricordo male.

Ora con mia figlia (io la uso sempre come scusa ma va da sé che mi diverto un sacco anche io) stiamo facendo l'album dei cucciolotti e quello della Pixar/Esselunga.

Che figo! Certo che ste figu costano.




2 commenti:

  1. Questo post mi ha fatto tornare indietro nel tempo. Dopo averlo letto sono andata a riguardare le vecchie figurine che conservo da tanti anni in un cassetto. Gli album non so che fine abbiano fatto. Le figurine doppie le ho ancora. C'è Heidi, c'è Lady Oscar e c'è Bia. Insieme a loro ci sono anche le vecchie figurine di mio fratello. Ci sono i calciatori, le automobili e qualche figurina di Nick Carter. Ricordo che era molto emozionante aprire i pacchetti di figurine con la speranza di trovare quelle che mi mancavano :-)

    RispondiElimina
  2. nostalgia canaglissima!
    Avevo l'album di Georgie e il libro della giungla... Tra quelli che mi sono rimasti più impressi. Che bello sapere che le fanno ancora...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...