mercoledì 18 gennaio 2012

LA GENESI DEL BRADIPO

Era l'estate improduttiva e faticosa del 2011, tanto per infilare subito una bella citazione (se la indovinate un bel no-prize di marvelliana memoria).

Mentre sogni Newyorkesi venivano nuovamente infranti, in un usuale ritorno ciclico degno di Ricomincio da capo, mi mettevo alla guida della mia lurida auto in solitaria. Partivo alla volta di terre toscane armato di piccoli doni per delle simpatiche canaglie.

Le due striminzite settimane di ferie di un'estate neanche troppo focosa promettevano riposo e letture, capricci e strepiti, panzanelle e schiacciate, gite e fumetti.

Fumetti per via dell'ospite, ma ne parleremo più avanti. Mentre le ruote macinavano chilometri e la radio pessime canzoni, neanche lontanamente immaginavo di essere in viaggio verso la creazione. Verso l'altrui creazione sia ben inteso (anche se qualche spunto infinitesimale...).

Guidavo verso la creazione del più grande character di comic-strip dai tempi dell'indimenticato Teo. Come, non ve lo ricordate? Ma Smemoranda nessuno l'ha mai sfogliata? Comix? Niente?

Ah, siete giovani. Ok. Dicevamo. Il character, proprio lui, il personaggio misterioso che anima da qualche giorno la curiosità dei lettori di questo indegno blog.

Come ormai sapete sta arrivando e nulla sarà più come prima.

In poco tempo il nostro amico Bradi... non vi siete ancora presentati? Bradi, lettori - lettori, Bradi. In poco tempo il nostro amico Bradi, con l'aiuto di tutti noi/voi conquisterà il mondo in un'irresistibile ascesa senza fine.

Lo farà alla velocità della luce di una lampadina fulminata.

Invece di votare Antonio voi linkate Bradi.

E non chiedetevi cosa il Bradipo può fare per voi ma cosa voi potete fare per il Bradipo.

Perché il Bradipo fa n'caz.


PS: Non gliene fregherà nulla a nessuno perché questo è uno di quei casi da manuale nei quali il personaggio si mangia l'autore. Comunque.

Per i curiosi: Giuseppe Scapigliati, oltre a essere parente acquisito (i matrimoni si portano sempre dietro degli strascichi) è co-fondatore del blog Baloons - il blog delle comic strip sul quale ha presentato la sua sognante Vincenzina, ha pubblicato per Smemoranda, Comix e Il Mago le sue strisce a fumetti e ora punta, oltre a conquistare il mondo, a trovare un luogo degno di ospitare la sua collezione di strip originali per farne un museo.

Se vi avanza una stanza...

COMING OUT TOMORROW... MAYBE

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...