lunedì 2 aprile 2012

NOSTALGIA 9: STEREOGRAMMI

Oggi, facendo due chiacchiere sul blog di Luigi, mi sono tornati in mente gli stereogrammi. In realtà penso proprio di aver imparato oggi la parola stereogrammi. Sarebbero quei disegni che all'interno nascondono un'immagine 3D che salta fuori solo dopo aver fissato in un certo modo lo stereogramma stesso.

Andavano per la maggiore parecchi anni fa, non ricordo bene di che anni stiamo parlando. Ricordo però che la prima volta che li vidi ero in vacanza al mare con i miei. Doveva essere in Emilia a Torre Pedrera o forse in Veneto a Sottomarina di Chioggia, non ricordo. Comunque c'era questa specie di fiera da quattro soldi dove uno degli stand esponeva proprio alcune di queste particolari stampe.

Ricordo che i primi tentativi di cavar fuori qualcosa da quelle immagini furono oltremodo frustranti. Mio padre li vedeva (o almeno così affermava) e io no. E che cazzo. Ci persi un po' gli occhi ma alla fine vidi la luce.

Visto uno si impara un po' la tecnica e gli altri vennero praticamente da soli. Mio padre comprò addirittura un paio di stampe, una che nascondeva dei delfini e una con un veliero nel mezzo.

Certo che ne è passato del tempo. Oggi grazie a Luigi ho messo nuovamente a dura prova gli occhi ma questa volta è stato abbastanza semplice cavar fuori qualcosa da queste immagini.

Voi cosa vedete nelle immagini sottostanti?











11 commenti:

  1. Oh, io non sono mai riuscito a vederli... che frustrazione :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta superare lo scoglio del primo, però su carta è più facile, il video dà oiù fastidio agli occhi.

      Elimina
  2. Io ci sto lavorando. E' la prima volta che ci provo. Piano piano ci riuscirò. Guardando il primo stereogramma riesco a vedere un'immagine in 3D. E' come se fosse sospesa tra me è il monitor. Sembra un ologramma. E' emozionante stare lì ad ammirarla :-) Il fatto è che non vedo nulla di particolare. Per un attimo mi è sembrato di vedere il muso di un lupo. Credo di essere a metà strada. Oppure, dato che io sono dotata del terzo occhio, vedo le immagini in 4D :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'immagine è in 3d ma in profondità, non dà l'impressione di uscire dallo schermo. Provare, provare, provare, provare...

      Elimina
  3. Ma sai che io continua a vedere dei buchi? E' sempre stato così. Vedo il 3D incavato invece che in rilievo. E solo una forma indistinta. Nella 3 ho riconosciuto appena la forma di una libellula.
    I miei ricordi legati agli stereogramma risalgono invece ad una giornata estiva in piazza cavour a Napoli. C'era un capannello di persone tutte intente a cercare di capire cosa fossero i quadri colorati esposti in piazza. E vedevi ovunque gente con gli occhi incrociati con una persona accanto che cercava di spiegare. Che ridere. E sto parlando di venti anni fa, credo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tutti così, incavati. Il disegno 3d lo si vede in profondità. Comunque penso anche io si trattasse di qualcosa come venti anni fa per il mio incontro con gli stereogrammi, forse anche qualcosa di più. L'immagine in questione è proprio una libellula :)

      Elimina
    2. Io vedo un buco a forma di libellula. C'è qualcosa che non va, vero?
      Dario, ma li vedi solo tu! Secondo me la Marvel ti ha donato i superpoteri. Ammettilo! Il tuo vero nome è SuperDario ;-)

      Elimina
  4. E' la seconda volta che ci provo, e me ne vergogno un pò, ma, porca putrella, non vedo una ceppa.

    RispondiElimina
  5. Non ci ho mai visto una beneamata ceppa.
    Ma mai mai mai.
    Per questo li odio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come puoi vedere dai commenti sei in buona compagnia :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...