venerdì 22 giugno 2012

BLAXPLOITATION: UN'APPENDICE

Vista la vastità dell'argomento, in occasione dello scorso post dedicato al fenomeno della Blaxploitation le mie dissertazioni non sono riuscite neanche ad andar vicino all'essere esaustive. Non lo saranno neanche oggi ma proviamo a coprire alcuni dei buchi lasciati qua e là e a toglierci qualche altra piccola curiosità.

Uno dei sottofiloni scaturiti dalla blaxploitation è quello horror. A dare il via al fenomeno è nel 1972 il film Blacula nel quale un principe africano in visita in Transilvania viene trasformato dal più famoso Dracula in un vampiro. Anni dopo, ai giorni nostri (quindi all'epoca nei mitici seventies), la bara con il corpo del vampiro nero viene trasportata a Los Angeles. L'anno seguente il film produsse il sequel Scream Blacula scream.

He's black! He's beautiful! He's Blacua!

Decisamente ispirato al film L'esorcista, Abby (1974) andò incontro anche a problemi legali in seguito alle accuse di violazione del copyright mosse alla pellicola dalla Warner Bros. La trama presentava una giovane posseduta da un demone africano. Nel cast anche William Marshall, niente meno che il nostro Blacula.

Andiamo invece in zona zombie con Sugar Hill, produzione datata sempre 1974  mentre andiamo a scomodare addirittura il mito di Frankenstein con Blackenstein pellicola conosciuta anche con il nome Black Frankenstein

Qualche contaminazione arrivò anche con il genere women in prison, dove l'ambiente carcerario femminile diventava scenario di sesso e violenza. Da citare almeno Donne in catene (Black mama, white mama) del 1972, pellicola con la bellissima Pam Grier.

Non mancano neanche i maestri di kung fu neri, come nel film Black belt Jones diretto da Robert Clouse, lo stesso regista de I tre dell'operazione Drago con Bruce Lee.

Legato invece a tematiche criminali, Black Caesar narra la storia di Tommy Gibbs, capo della malavita organizzata a Harlem che dovrà vedersela con la mafia italiana. Musiche di James Brown. Interessante l'esperimento in tecnica mista che affronta le stesse tematiche di Black Caesar intitolato Coonskin. Tre animali antropomorfi afroamericani dalle sembianze di una volpe, un coniglio e un orso tentano di impadronirsi dei traffici illeciti ad Harlem.

Coonskin

Chiudiamo questa carrellata dedicata alla blaxploitation con la tracklist dell'album che ha ispirato questi due post: Can you dig it? - The music and politics of black action films '68 - '75.

CD 1:
01 Roy Ayers - Coffy is the color (Coffy, 1973)
02 Gene Page - Blacula (Blacula, 1972)
03 Johnny Pate - Shaft in Africa (Shaft in Africa, 1973)
04 Willie Hutch - Brother's gonna work it out (The Mack, 1973)
05 Don Costa - Charley (The soul of nigger Charlie, 1973)
06 Marvin Gaye - T plays it cool (Trouble, 1972)
07 Bobby Womack - Across 110th street (Across 110th street, 1972)
08 J. J. Johnson - Willie Chase (Willie Dynamite, 1973)
09 James Brown - Down and out in New York City (Black Caesar, 1973)
10 Quincy Jones - They call me Mr. Tibb (They call me Mr. Tibb, 1970)
11 Martha Reeves - Keep on movin on (Willie Dynamite, 1973)
12 Dennis Coffey - Theme from Black belt Jones (Black belt Jones, 1974)
13 Curtis Mayfield - Freddie's dead (Superfly, 1972)
14 The Blackbyrds - Wilford's gone (Cornbread, Earl and me, 1975)
15 Willie Hutch - Theme of Foxy Brown (Foxy Brown, 1974)
16 Isaac Hayes - Run Fay run (Three tough guys, 1974)

CD 2:
01 Isaac Hayes - Shaft (Shaft, 1971)
02 Curtis Mayfield - Pusherman (Superfly, 1972)
03 Joe Simon - Theme from Cleopatra Jones (Cleopatra Jones, 1973)
04 Johnny Pate - You can't even walk in the park (Shaft in Africa, 1973)
05 Brer Soul & Earth, wind and fire (Sweet sweetback's baadassss song, 1971)
06 James Brown - Make it good to yourself (Black Caesar, 1973)
07 Isaac Hayes - Pursuit of the pimpmobile (Truck turner, 1973)
08 Grant Green - Travelling to get to doc (The final countdown, 1972)
09 Booker T and Mg's - Time is tight (Uptight, 1968)
10 Roy Ayers - Aragon (Coffy, 1973)
11 Edwin Starr - Easin'in (Hell up in Harlem, 1973)
12 Gordon Stales - Strung out (Mean Johnny Barrows, 1975)
13 Nat Dove and The Devils - Zombie march (Petey weathstraw, 1974)
14 The Impressions - Make a resolution (Three the hard way, 1974)
15 Solomon Burke and Gene Page - The bus (Cool breeze, 1972)
16 Jack Ashford - Las Vegas strut (Blackjack, 1978)
17 Don Julian - Lay it on your head (Savage, 1973)
18 Galt MacDermot - Ed and Digger (Cotton comes to Harlem, 1970)


1 commento:

  1. Gran bel pezzo il tema di Blacula, non ha nulla di vampiresco :-)

    RispondiElimina