lunedì 14 gennaio 2013

BACK TO THE ROOTS: BLUE YODEL

Il palco del Grand Ole Opry
Tra le prime incisioni country troviamo quelle realizzate da Carl T. Sprague per l'etichetta Victor che tra il 1925 e il 1929 registrò poco più di una trentina di canzoni, alcune delle quali ottennero vendite  ragguardevoli. Quelle di Sprague vengono considerate anche tra le prime cowboy songs incise su supporto fisico.

La diffusione del genere country trova un importante alleato il 28 Novembre del 1925. La stazione radiofonica WSM di Nashville trasmette la prima puntata del Grand Ole Opry, trasmissione dedicata proprio alla musica country che va ancora in onda ai giorni nostri.

Ancora per la Victor, nel 1927, iniziò a incidere del materiale anche Jimmie Rodgers, una tra le prime stelle della musica country. Uno dei brani registrati da Rodgers nella sua seconda sessione per l'etichetta, Blue Yodel, arrivò a vendere mezzo milione di copie.

Il brano era la prima versione di una serie di tredici nel quale il cantante/chitarrista univa il canto yodeling con la musica country, come già abbiamo visto fare in precedenza da Riley Puckett mescolando inoltre elementi della tradizione nera e di quella bianca inserendo in alcune sue composizioni anche la chitarra slide andando così ad ottenere una sorta di equivalente bianco del blues.




8 commenti:

  1. Mi ha fatto venire in mente il cinema muto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il sonoro sincronizzato all'immagine, esperimenti a parte, dovrebbe essere un'innovazione proprio della seconda metà degli anni '20, però non vorrei buttare lì una frescaccia, non ne sono così sicuro :)

      Elimina
  2. Il secondo video è stupendo. Gli anni '20 e '30 sono parecchio interessanti da più punti di vista. Se di quegli anni ti interessanto anche le ballate e il blues, proprio oggi, guarda caso, ho postato una bella roba su quell'altro blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh, il caro vecchio patto con il diavolo :)

      Elimina
  3. Un grande esempio di questo genere musicale?
    In "Cappuccetto Rosso e gli Insoliti Sospetti", simpatico film d'animazione di qualche annetto fa.
    La capra più canterina del mondo... .
    Vedi link:
    http://www.youtube.com/watch?v=S7RyiwHVZdQ (originale inglese)
    http://www.youtube.com/watch?v=8YQn1hadm3Q (versione italiana)
    Buon Divertimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Adri, il film l'ho visto, ne scrissi anche un commento qui

      Elimina
    2. Eh già, forse l'avevo pure letto il tuo commento, ma i miei ricordi del periodo da convalescente sono un pò nebulosi ;-)
      La scena della capra canterina è secondo me il clou di un film che non sarà certo un capolavoro, però come sceneggiatura batte molti "colleghi" più rinomati.

      Elimina
    3. Infatti l'avevo trovato divertente, peccato la produzione poco curata, con qualche soldino in più ne sarebbe potuto uscire una pellicola decisamente degna di questo nome.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...