domenica 11 agosto 2013

ADVENTURE TIME

Nel pieno della calura estiva ecco un'uscita rinfrescante sia per i grandi che per i più piccini. La Panini Comics porta nelle edicole e nelle fumetterie le avventure di Finn l'avventuriero e di Jake il cane vecchiotto, accompagnati nelle loro peripezie da tutta una serie di strampalati personaggi di contorno. La serie, intitolata Adventure Time, nasce come costola dell'omonimo cartone animato creato da Pendleton Ward, ne mantiene toni e personaggi pur presentando storie completamente inedite e slegate da quelle televisive.

Purtroppo, e a questo punto posso dire purtroppo, non ho mai seguito le avventure televisive di questo nuovo dinamico duo, non saprei quindi dire quali sono le differenze tra i due prodotti legati a questi colorati personaggi, parleremo quindi delle sole storie cartacee ambientate nella stramba terra di Ooo.

Finn è un ragazzo che ha la forma di uno di quei fagioli magici che camminano, quei giochini di quando eravamo bambini (ricordate?), con arti spaghettosi e un cappuccio bianco sempre calato sul volto, Jake è un cane che sembra poco cane ma che ha il potere di cambiare forma. Ah, è pure arancione. Se le descrizioni dei due protagonisti vi sembrano fuori di testa aspettate di leggere il seguito o le loro storie...

A completare il cast La principessa Desertina dall'aspetto di un dolcetto e con il totale controllo sulla sabbia, Marceline la regina vampira mutaforma e bassista (nel senso che suona il basso se non si fosse capito), il malvagio Re Ghiaccio, quello sgorbietto della Principessa Bitorzola e la Principessa Gommarosa di Dolcelandia.

Ora capita che nella Terra di Ooo l'orribile Lich si mette in testa di portare terrore e distruzione, la quale distruzione coglie di sorpresa Jake e Finn mentre provano nuovi sfregi da battaglia da urlare contro gli avversari. Essendo i nostri eroi due tipi che di avventure non se ne perdono una, neanche il tempo d'un nocchino ecco che i nostri sono alle prese con il Lich che subito subirà uno dei nuovi sfregi da battaglia. Catapultati non vi dico dove per non rovinarvi la sorpresa, il dinamico duo si imbatterà in alcuni degli altri protagonisti sopra citati e tutti insieme dovranno trovare una soluzione per venir fuori dalla brutta situazione in cui si trovano e riportare la pace a Ooo.


Vi sembra tutto molto stupido? E invece è divertente, in particolar modo se affrontate la lettura insieme a una bambina che si sganascia quando Jake chiama Finn Coso o ammirando gli efficacissimi e buffi disegni di Shelli Paroline e Braden Lamb.

L'albo presenta una storia principale e alcune brevi storie d'appendice dove i protagonisti sono Marceline, Gommarosa, Melaverde e l'essere di nome Cannello. Se nella storia lunga il tono rimane avventuroso, nonostante le continue stramberie ideate dallo scrittore Ryan North, nelle brevi storie d'appendice si prova qualcosa di diverso come in Con il sidro di montagna dove Aaron Reiner scrive e disegna una storia dall'umorismo "schifido" o come in Marcelinda di Lucy Kinsley dove la Regina Vampira è alle prese con il bucato.

Le diverse storie presentano stili di disegno molto eterogenei, tutti perfettamente in linea però con le atmosfere evocate dai testi. Una lettura che coivolge i più piccoli e li cattura con trovate divertenti, personaggi curiosi e storie accattivanti e soddisfa anche i più grandi con la loro spensieratezza. Certo che se vivete solo del cinema di Ejzenstejn o siete in generale dei "pesantoni" magari Adventure Time non fà per voi. Per i più audaci invece l'albo è disponibile anche in versione variant con copertina pelosa, così potete accarezzarvi Jake quanto vi pare.

2 commenti:

  1. Mi ha lasciato un po' perplesso il lancio di questo fumetto, la Panini lo ha pubblicizzato come una specie di capolavoro underground quando invece è "solo" la versione a fumetti di un cartoon per ragazzi, nemmeno dei migliori (secondo me non è ai livelli di altri di Boing come Gumball, I Pinguini di Madagascar o Garfield). Boh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto diverso come concezione da Garfield e i Pinguini, sicuramente prodotti più classici. Però in America la serie è stata nominata agli Eisner nelle categorie Miglior nuova serie, Miglior pubblicazione per bambini (dove ha vinto), Miglior pubblicazione per teen-ager e Miglior pubblicazione umoristica. Mettendo a confronto i fumetti (i cartoni non li ho mai visti), la qualità di Adventure Time mi sembra decisamente superiore agli episodi di Garfield che riprendono i cartoni animati del gattone. Inoltre la serie non è la trasposizione cartacea dei cartoons ma sono avventure totalmente inedite. Se non l'hai provato dagli una chance, magari poi ti piace :)

      Elimina