domenica 25 dicembre 2016

REGALI 2016

Natale è arrivato e quasi passato (ancora una volta), la fine dell'anno si avvicina e il 2017 è alle porte, solitamente questo è periodo di bilanci. Lo scorso anno non ne feci e sono fermamente intenzionato a non farne nemmeno quest'anno. Fanculo i bilanci, non ho più bilanci da fare, non ho più prospettive a lungo termine, ne progetti per il futuro. Gli sviluppi non sono quasi mai buoni, allora perché preoccuparsene? Non è pessimismo questo sia chiaro, ho semplicemente acquisito la capacità di prendere per buono il poco che viene e fottermene del resto, in fondo stiamo tutti bene ed è questo quel che conta.

Ad ogni modo anche quest'anno Babbo Natale è riuscito a fare un salto da queste parti e a regalarci qualcosina da mettere sotto l'albero. Tralasciando le mutande le cui foto penso non interessino a nessuno, ecco i doni di questa tornata.


Regali molto concreti, si fa di necessità virtù, ci siamo un pelo rivestiti, mia moglie si è dedicata alla parte alta (leggi anche tronco o maglie), i miei alla bassa (leggi anche cosce o pantaloni nella cui tasca è scappato pure il cinquantone che ha prontamente cambiato di mano per saldare proprio incombenze natalizie e simili)




Mio cognato ha optato per le cuffie per il mio lettore mp3, cuffie che sono sempre benvenute in quanto se ne disfano a pacchi, un po' come capitava con i Joystick quando si giocava con il Commodore 64.




I suoceri hanno pensato alla nuova cassetta degli attrezzi che la mia si è sfasciata e nella quale ormai regna il disordine perenne. Non amo particolarmente fare i lavoretti, ma ancora una volta è bene fare di necessità virtù e quindi...




Mio fratello ha attinto come al solito alla ormai famosa wishlist e sono arrivati...






Chiudiamo con quello che non è proprio un regalo di Natale ma un guilty pleasure che mi sono tolto istigato sempre da mio fratello (e motivo principale del passaggio di mano del cinquantone di cui sopra).


19 commenti:

  1. Mica male eh! Ho ricevuto quattro libri desideratissimi *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Curiosone!!! XD
      Il nuovo volumetto Iperborea della serie "fiabe" (islandesi quest'anno); L'inseguitore di Cortazar; L'ora del diavolo di A. Del Debbio (racconti che prendono spunto da leggende della zona Versilia-Apuane); racconti di Silvia Pareschi "I jeans di Bruce Springsteen e altri sogni americani" (anzi, curiosa perché potrebbe interessarti...). Contentissima *__*

      P.S.: Chabon prima o poi, ma di sicuro! Anzi, poi fai sapere eh :D

      Elimina
    2. Fiabe islandesi lo consigliava anche il calendario dell'avvento de La Stampa, de L'inseguitore c'è anche una versione a fumetti se non erro, tra l'altro illustrata da un grande maestro del fumetto, Del Debbio non lo conosco (e ho avuto un attimo di panico pensando a quell'altro Del Debbio). Insomma, parecchia roba, è andata bene anche a te :)

      Elimina
    3. ...la mia versione de L'inseguitore è quella illustrata da Muñoz (ed. SUR) *_*

      Elimina
    4. Un maestro, la Cosmo Editoriale ha annunciato che a breve porterà in edicola a prezzi popolari il suo Alack Sinner, se riesci non fartelo scappare :)

      Elimina
  2. Ah però! Ne hai avute di cose da scartare eh? ;) Io ho ricevuto cose da donne...regali graziosi ma "vuoti", fatta eccezione per un paio di biglietti d'auguri che mi hanno riempito il cuore e che valgono più di mille oggetti. I regali più belli me li sono fatta da sola: libri e un nuovo obiettivo per la mia macchina fotografica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io solitamente cose da donne non ne ricevo :) Anche le mutande erano senza pizzi e trasparenze :) Comunque in famiglia cerchiamo di avere sempre un pensiero per tutti, quest'anno, dopo molto tempo, siamo tornati a riunire un buona parte della famiglia (genitori, suoceri, fratelli, cognati e anche qualche zio e cugini) in un unica casa. A parte le solite sfighe (si è otturato il lavello della cucina dove si stava preparando il tutto,con conseguente allagamento del cucinino, aaaarrrrgggghhh!!!!) è stato un Natale felice, anche per mia figlia vedere tutti insieme è stato molto bello.

      Elimina
    2. Il solo leggerlo mi mette di buonumore...mi mancano un po' quei Natali affollati, quelli in cui davvero non c'era quasi spazio per sedersi tutti attorno al tavolo. Non ti nascondo che da qualche anno a questa parte vivo sempre questo periodo con un senso di malinconia che a tratti diventa quasi fastidioso. Ma tanto domani ritorno a lavoro e ciao :) Mi fa tanto piacere sentirti così :)

      Elimina
    3. Infatti ieri abbiamo dovuto aggiungere un tavolo, si è tornati un po' al caos di quando ancora c'erano i nonni... penso che comunque il senso di malinconia a Natale non sia poi così innaturale, ci sta anche quello, cerca solo di non farti sopraffare da esso... un abbraccio.

      Elimina
    4. Sì...ci provo :) Grazie, un abbraccio a te :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Sono troppo grande per i giocattoli :)

      Questi sono solo i miei regali, quelli di mia figlia qui non compaiono :)

      Elimina
  4. Niente male, specie per i Kiss!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, anche se i Kiss non sono un vero e proprio regalo di Natale :)

      Elimina
  5. Niente male, dai.
    Ne approfitto per farti gli auguri di Buone Feste, anche se con colpevole ritardo. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente male anzi! Tanti auguri anche a te!

      Elimina
  6. Che vuol dire "32 Dicembre 2050" sul biglietto dei Kiss?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella è l'immagine di Ticket One di un biglietto ipotetico :) il concerto sarà in Maggio 2017

      Elimina