martedì 21 ottobre 2014

ONORA IL PADRE E LA MADRE

(Before the Devil knows you're dead di Sidney Lumet, 2007)

E' così che Sidney Lumet si congeda dal Cinema, con un'ultima opera asciutta ed essenziale, un film che richiama a gran voce il cinema classico più puro e più vero, senza fronzoli, scevro di qualsiasi ammiccamento post-moderno e privo della coolness tanto in voga in registi più giovani. Nonostante l'uso di sequenze temporali sfasate, il mai troppo ricordato Lumet costruisce una storia solida e coesa che si avvale del genere crime misto al dramma per raccontare grandi temi che concernono la vita e l'uomo e come questo reagisce di fronte alle difficoltà. La responsabilità delle proprie azioni, farsene carico o sfuggirla, qui sta tutta la differenza del mondo. Il senso di colpa, il coraggio e la codardia, integrità, onestà, legami familiari, amore e morte. La sconfitta. Qual'è la strada da prendere quando sai per certo che la vita ti ha sconfitto? Che sia tua la colpa o meno, hai perso. Nel momento in cui tutto crolla qual'è la soluzione? E soprattutto che uomo vuoi o puoi diventare? Riuscirai a salvarti prima che il Diavolo venga a sapere che sei morto?

Una gran bella storia, grandi temi e contenuti sostenuti con lucidità da un cast in gran forma. Primo attore un grandissimo Philip Seymour Hoffman, anche lui sconfitto dalla vita, motore della tragica vicenda capace di trascinare in un vortice distruttivo un'intera famiglia, un'interpretazione sofferta per un personaggio schiacciato da decisioni azzardate e segnato dall'incapacità di chiedere aiuto. Ottima anche la scelta di Ethan Hawke, debole, indeciso e codardo, invischiato in una trama molto più grande di lui che gli esploderà inevitabilmente in mano. Grande anche il vecchio Albert Finney, volto da caratterista ma candidato all'Oscar ben cinque volte e vincitore di tre Golden Globe, travolto dagli eventi vede il mondo crollare lentamente, costretto ad andargli dietro per forza di cose. A chiudere il cerchio la presenza di una fragile e sensualissima Lisa Tomei.

Accennare alla trama non è facile senza rivelare importanti particolari che potrebbero intaccare il gusto della visione a chi non ama gli spoiler (io personalmente li odio), proviamoci comunque, giusto un accenno. Andrew Hanson (P. S. Hoffman) lavora a New York nel campo immobiliare, le cose non vanno bene, sogna di stabilirsi in Brasile con la bella e giovane moglie Gina (Marisa Tomei) ma necessita urgentemente di denaro. Suo fratello minore Hank (Ethan Hawke) non se la passa meglio, fallito e con una ex-moglie e una figlia a carico alla quale deve passare gli alimenti, anche lui necessita di denaro. Andrew propone a Hank una rapina in una gioielleria, una gioielleria che non è una gioielleria qualunque, un'idea che esploderà in conseguenze tragiche per tutti i protagonisti di questa storia.

Non aggiungo altro per lasciare inalterato il gusto della visione a chi non conoscesse il film, visione che in questo caso vi consiglio caldamente. Un'opera e soprattutto un regista che sospetto non abbiano avuto la giusta attenzione da parte dei media, in particolar modo nel momento in cui anche Lumet ci ha lasciati nell'Aprile del 2011.


8 commenti:

  1. Risposte
    1. Concordo, grandissimo film e grande maniera di fare cinema.

      Elimina
  2. impossibile raccontare questo film bellissimo, bisogna vederlo, questo film d'altri tempi (è un complimento)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco cosa vuoi dire, Lumet arriva da un cinema che ora non è quasi più, da ammirare e anche un po' rimpiangere.

      Elimina
  3. Ciao!
    Il trailer del film mi aveva incuriosito e la tua recensione mi ha convinta del tutto ad andare a vederlo, non che il cast non parlasse già da sé :-)
    L'ultima interpretazione del grande Philip Seymour Hoffman, impossibile perderla!

    RispondiElimina
  4. In realtà Seymour Hoffman ha interpretato ancora parecchi ruoli dopo questo, Onora il padre e la madre è l'ultimo film del regista Lumet. In ogni caso il recupero è d'obbligo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah perdonami! Sentendo il trailer dicevano "l'ultima grande interpretazione di Philip Seymour Hoffman"! Avrò capito male io :">
      Grazie per la delucidazione!

      Elimina
    2. You're welcome come si suol dire :)

      Elimina

Dai un'occhiata anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...