giovedì 5 novembre 2015

DAREDEVIL - STAGIONE UNO

Finalmente la Marvel è riuscita a lasciarsi alle spalle il Daredevil di Ben Affleck e Mark Steven Johnson e per nostra fortuna lo ha fatto in grande stile. La serie dedicata al diavolo di Hell's Kitchen, distribuita da Netflix e ideata da Drew Goddard, mostra un passo decisamente diverso dal resto della serialità televisiva a tema supereroico riuscendo a competere (e spesso a sovrastare) con tutte le produzioni cinematografiche appartenenti al medesimo genere.

Questa volta si sono fatte le cose veramente per benino. La sigla iniziale già propone alcune delle tematiche della serie che vanno a formarsi visivamente grazie a colate di rosso sangue, la giustizia, cieca come il protagonista, una New York con i suoi simboli e i suoi contrasti, l'iconografia religiosa e la dicotomia bene/male rappresentata dalla fede cattolica e dalla maschera del Diavolo, maschera che vedremo indosso al protagonista solo nel finale di stagione.

Proprio questa è stata forse una delle mosse vincenti della produzione, ancorare Daredevil per terra, tra le strade di Hell's Kitchen, tra i tetti dei suoi edifici fatiscenti, nei magazzini, negli uffici, dare una dimensione da vigilante al personaggio e non da supereroe, sottolineando questa scelta con l'uso di una tenuta da battaglia simile a quella sfoggiata da Matt Murdock (Charlie Cox) nella mini L'uomo senza paura di Frank Miller, una semplice tenuta in nero con una bandana dello stesso colore a coprire la parte superiore del volto, niente di troppo super. Chissà se la seconda stagione, dove verrà esibito il più classico costume rosso, riuscirà a mantenere la stessa forza e la stessa credibilità estetica dell'esordio.

La regia è spesso all'altezza delle migliori produzioni cinematografiche, con un'attenzione particolare ai dettagli, al girato e soprattutto ai personaggi, quasi tutti dotati di mordente, carisma e spessore. In alcune puntate, come quella dedicata all'infanzia di Fisk (Vincent D'Onofrio) si raggiungono vette davvero alte. Inoltre la produzione non ha paura di osare un po' di più per quel che riguarda l'aspetto violento e quello coreografico degli scontri, mai eccessivamente forti (anche se qualche colpo basso ben assestato è presente) ma assolutamente mai edulcorati.


Il cast è di prima scelta con un gigantesco Vincent D'Onofrio a sovrastare tutto e tutti per stazza e per carisma, credo che il suo Wilson Fisk sia la versione migliore possibile per questo personaggio, immenso a dir poco. Un gigante contornato da tanti ottimi attori, almeno in tutti i ruoli principali. I caratteri sono rispettosi delle versioni cartacee e, a prescindere da questo, è stato fatto un ottimo lavoro di sceneggiatura su tutti gli aspetti della vicenda. Esposta magnificamente grazie a diversi flashback l'amicizia fraterna di lungo corso tra Matt Murdock e il suo socio Foggy Nelson (Elden Henson), così come è gestita al meglio la figura fragile e allo stesso tempo decisa di Karen Page (Deborah Ann Voll).

Le atmosfere sono quelle di un noir, una vicenda dove i cattivi lo sono per davvero e non lasciano scampo, sono di quelli che fanno paura e fanno sentire impotenti le persone per bene come i nostri protagonisti o come il giornalista Ben Urich (Vondie Curtis-Holl). Cattivi capaci anche di avere visioni tanto scellerate quanto sincere e di provare amori senza confini e amicizie profonde.

Un serial di livello realmente alto dove tutto, per una volta, sembra essere riuscito davvero bene. A breve Netflix rilascerà, tutte in un solo giorno, le puntate della seconda collaborazione con la Marvel, quelle del serial Jessica Jones. La serie a fumetti da cui è tratta è molto, molto interessante, chissà che la nuova rete streaming non ci faccia una seconda grande sorpresa.


22 commenti:

  1. Ho iniziato a vederlo un paio di settimane fa, a causa di una droga chiamata Netflix :D Mi sta davvero sorprendendo, ero un attimo scettica dal momento che non amo il genere di telefilm che parlano di super eroi, ma Daredevil è certamente una spanna in sù, intrecciando moltissime suggestioni provenienti da thriller, gialli e polizieschi! Ne sto centellinando la visione tanto non vorrei che finisse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi accelerare tranquillamente, credo che a breve Netflix rilascerà Jessica Jones (da un altro comics davvero interessante) e poi la seconda stagione di Daredevil. In programma anche Iron Fist e Luke Cage, tutta roba che dovrebbe mantenere atmosfere abbastanza urbane. Il lato più terreno di Marvel Comics. Se la qualità è questa ci sarà da divertirsi.

      Elimina
    2. Ottimo! Grazie per le segnalazioni!

      Elimina
  2. Ebbene mia cara Firma (XD perdonami ma chiamarti così è davvero esilarante), questa volta non mi cogli impreparata, perché ho avuto modo di vedere e completare questa serie già da un bel mese e mezzo! Quindi oggi posso dire di aver studiato e di venire all'interrogazione con la boria del secchione! ;)
    All'inizio ammetto di non aver amato la scelta dell'attore nel ruolo del protagonista.. non che alla fine mi abbia convinta, ma lo dico solo per una questione di estetica nei riguardi del suo volto! L'ho trovato scialbo e poco consono ad un "Devil". Solo un pensiero personale, dato che comunque la serie è ben strutturata e definita. Conocordo pienamente con l'immagine che hai dato di Wilson Fisk, il personaggio che ho maggiormente apprezzato. Forse davvero ha stonato solo l'attore che interpreta Matt (ed è evidente quanto non mi sia piaciuto, perché ancora ci penso! *_*)... sarebbe stato però inverosimile apprezzare la serie in tutte le sue sfaccettature!
    Sapevi che sarebbe dovuta rimanere una ed unica? Solo successivamente si è deciso per la seconda stagione. Stagione che attendo di vedere e che spero mantenga alto il gradimento globale. Il mio consiglio spassionato è quello di vederla sempre e comunque in lingua originale! Noto che non c'è paragone.
    Or che mi sovviene... parallelamente a Daredevil, ho visto anche la prima stagione di Mr Robot! Se anche tu ne hai fatto visione, sai darmene parere? Son curiosa di conoscere il tuo punto di vista! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ormai anche tra i miei amici c'è chi mi chiama Firma e la cosa alla fine non mi dispiace neanche, è divertente (nonostante io abbia un nome bellissimo che per la cronaca è Dario :)

      Capisco la tua osservazione su Charlie Cox che nel mucchio non è probabilmente l'interprete più incisivo, però il suo Matt Murdock a me non è dispiaciuto affatto, non stona nemmeno pensando alla sua controparte cartacea a mio avviso. La serie l'ho vista anche io in versione originale, ora aspettiamo la seconda stagione.

      Ora farò una figuraccia ma sai che Mr. Robot non so nemmeno cosa sia? Vado subito ad informarmi :)

      Elimina
  3. La tua opinione giunge pochi giorni dopo un grande NO su questa serie, detto da un amico che vive a pane - serie tv - film XD Ora sono parecchio confusa :D, quasi quasi ci provo!

    Colpa tua semmai, eh? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mio parere (ma non solo mio) corri davvero pochi rischi :)

      Elimina
  4. Quanto mi è piaciuta questa prima stagione, ma proprio da un punto di vista di tecnica, di girato, di movimenti di macchina. Non vedo l'ora arrivi la seconda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A livello di regia siamo su standard davvero alti, speriamo per il meglio, chissà il nuovo costume quanto inciderà sulla seconda stagione.

      Elimina
  5. Io non seguo telefilm: è più forte di me...
    Ma con "Daredevil" ho fatto un'eccezione

    RispondiElimina
  6. Meravigliosa!
    Per me, è uno di quei rari casi in cui la serie surclassa persino l'opera da cui è tratta ( L' uomo Senza Paura ) che ho letto recentemente, e di cui conto di parlarne appena posso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devil è un gran personaggio finora utilizzato sugli schermi molto male. Per fortuna il vento fa il suo giro...

      Elimina
  7. Avevo colto quasi al volo il tuo consiglio lanciatomi nel precedente post a riguardo e ne ho visto la prima puntata: mi è piaciuto nel complesso e mi ha stimolato a continuarlo, tempo permettendo.

    Unico difetto, per ora, è il continuo richiamo e l'enfasi conseguente alle sue capacità aumentate dovute alla sua cecità. Ok, il personaggio/eroe nasce per quello, però l'ho trovata, in alcuni casi, abbastanza forzata come cosa.

    Per il resto, complimenti per l'analisi, sempre chiara, interessante e dettagliata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, il richiamo alle doti del personaggio è evidenziato in misura maggiore nelle prime puntate, in fondo il serial è rivolto anche a un potenziale pubblico che di Devil magari non sa nulla. Nelle puntate successive tutto diverrà più naturale, vedrai come la produzione abbia confezionato davvero un'ottima prima stagione.

      Elimina
    2. Mi fido e vedrò di andare avanti senza troppi pregiudizi :P

      Elimina
  8. Ciao Dario :-)
    Daredevil è nella mia lista dei recuperi, ma molto in coda perché 'sta Marvel che spunta fuori dappertutto ha un po' stufato... Però se aldilà dei supereroi, come dici, c'è una buona tecnica e una sceneggiatura valida, gli concedo qualche posizione in più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto ad Agents od SHIELD, giusto per dirne una, siamo su un altro pianeta, c'è dietro tutto un altro lavoro

      Elimina
  9. Ne avevamo già parlato, se non erro. La serie è davvero cosa buona e giusta, nel panorama. Funziona e scorre bene nonostante alcune cosine che manderebbero ai pazzi chiunque (l'episodio con Devil e il russo nel casolare abbandonato, tipo: un'ora di sussurri e buio assoluto :)
    Comunque grande stagione per un gran personaggio che ha meritato un tale trattamento. Se proprio devo trovare un pelo nell'uovo, cito solo gli ultimi venti minuti con il costume. Mi spiace dirlo ma spero che per la seconda stagione lo mettano un minimo a posto. Nutro grandi aspettative. Così come per la serie di Jessica Jones. A vedere i trailer sembra una roba che potrebbe funzionare altrettanto bene. Sperùma bìn.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono curioso di vedere cosa faranno con la serie della Jones, Alias (il fumetto) mi era piaciuto parecchio. Le tutine in spandex son difficili da rendere credibili in video (quanto è brutto ad esempio Cap?), per la seconda stagione quello è anche il mio maggior timore.

      Elimina