domenica 22 gennaio 2012

I MUPPET NELL'ISOLA DEL TESORO

(Muppet treasure island, di Brian Henson, 1996)

Volge al termine il week-end lungo e influenzale, stasera tutti insieme si è trovata la forza di mettersi davanti al televisore per assaporare l'ennesima pellicola adatta anche ai più giovani. In realtà Laura ha trovato anche la forza di cambiare posizione 150 volte nell'arco di 99 minuti indice che il virus è ormai definitivamente debellato.

I Muppet li ricordo con grande affetto per i loro show televisivi e per alcuni video ormai divenuti celebri in rete. Questi pupazzoni hanno sempre riscontrato la mia simpatia e credo che i nati attorno alla metà dei '70 come me non possano che avere ricordi piacevoli legati a Kermit la rana, Miss Piggy e compagnia bella.

Era tantissimo tempo che non mi avvicinavo a un'opera lunga con protagonisti i suddetti pupazzi e non sapevo cosa aspettarmi. Tutto sommato, considerando che l'effetto nostalgia ha fatto la sua parte, non è andata poi così male. Il prodotto finito non si può dire un capolavoro e forse neanche un film così buono però strappa qualche risata, i protagonisti sono divertenti molto spesso e nel complesso la pellicola annoia meno di molte uscite più moderne.

Quando dico che i protagonisti sono divertenti parlo dei pupazzi. Per quel che riguarda gli attori in carne e ossa l'unico degno di nota e anche in parte è Tim Curry qui nei panni di Long John Silver. Le altre comparse sono per lo più trascurabili.

La storia ricalca quella de L'isola del tesoro di Stevenson. Il tesoro del pirata Flint è sepolto ormai da tempo. Solo la mappa in possesso di Billy Bones ne indica la reale posizione e i pirati la vogliono a tutti i costi. Toccherà allo sguattero Jim Hawkins insieme a Gonzo e al topo Rizzo prendere in consegna la mappa e salpare alla ricerca del tesoro.

Grazie all'armatore interpretato da Fozzie l'orso (in realtà è il figlio scemo dell'armatore) che mette a disposizione la nave e al capitano Smollett (Kermit la rana) inizia l'avventura. A bordo il giovane Jim stringerà amicizia con Long John Silver, ambiguo cuoco dai poco misteriosi propositi.


Il film segue le rotte dell'avventura per ragazzi contaminandola con i divertenti siparietti inscenati dai Muppet. Abbastanza terrificanti le interprtazioni canore che contribuiscono anche involontariamente all'atmosfera ilare della pellicola. Divertente anche il tono autoironico donato al film per bocca del duo Statler e Waldorf che non risparmia battute sulla qualità della pellicola stessa.

Altre chicche sono date dall'orchestrina dei pupazzi con ovviamente Animal dietro le pelli e dai turisti che sembrano seguire il film come se fosse uno spettacolo da crociera.

In fin dei conti c'è poco da dire sulla storia, sulla recitazione, sulla sceneggiatura e su quello che vi pare. I 99 minuti del film si reggono sui pupazzi e tutto sommato corrono via in fretta. Per una visione senza grosse pretese può essere sufficiente.

2 commenti:

  1. Mi son sempre piaciuti, i Muppets. Gonzo e Kermit in testa. Questo non l'ho visto ma sembra interessnte. Ma quant'è bella questa locandina?

    RispondiElimina
  2. In effetti la locandina è un piccolo gioiello.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...