giovedì 23 agosto 2012

BACK TO THE PAST: 1975 PT. 1

Proiettati nel 1975 per un nuovo viaggio musicale. Spostiamoci nel tempo e nello spazio atterrando nel Canada di metà anni settanta. Ancora Rush che nel corso dell'anno escono con ben due dischi, Fly by night in febbraio e Caress of steel in settembre. Entra nel gruppo il grandissimo batterista Neil Pert e il sound del gruppo diventa più definito e caratteristico, distante dal più canonico stile dell'album d'esordio. Questa è By-Tor & the Snow Dog (performance un pochino più tarda rispetto la data d'uscita).



Dalla collaborazione tra gli Slapp Happy e gli Henry Cow nascono gli sperimentalismi dell'album Desperate Straight che raggiungono il loro apice nella composizione estesa di Living in the heart of the Beast.



Sicuramente l'episodio meno "canonico" dell'album Wish you were here, Welcome to the machine è l'ennesimo tassello delle osessioni di Waters nei confronti di una macchina opprimente, quella dello showbiz. Ovviamente Pink Floyd.



Per il loro terzo album i Camel si ispirano alle liriche di Paul Gallico (che ebbe da protestare in seguito) e alla sua opera The snow goose. L'album che ne uscì prese il nome dall'opera diventando Music inspired by the snow goose. Eccone un estratto con Friendship e Rayader goes to town.

1 commento:

  1. Solita splendida carrellata di suggestioni!
    Finalmente ho riparato il pc.Ora torna a essere più presente :)

    RispondiElimina