giovedì 23 gennaio 2014

CONTROFESTIVAL 2014

E no eh! Eccheccazzo mica vorrete guardare veramente Sanremo?

Ora l'alternativa l'avete. Come l'anno scorso, grazie a tutti i ragazzacci che girano intorno all'organizzazione dell'associazione culturale L'Orablù, torna il controfestival più figo che c'è, meglio pure di quello di Edimburgo cari i miei spurghi di corea.

Quindi ControSanremo, la musica è sempre più blu.

Per tutti quelli che vogliono partecipare e scegliere quindi le canzoni che parteciperanno a questa divertente manifestazione le regole sono semplici e le trovate qui di seguito. Per attivare la vostra partecipazione basta mandare le vostre candidature al seguente indirizzo email: orablubollate@gmail.com

Bene, cos'è che potete proporre quest'anno. Allora questa edizione è interamente dedicata alle donne, andiamo a vedere quali sono le proposte che potete inoltrare all'organizzazione.

Miglior voce femminile italiana
Più che dare valore ad un brano si dovrebbe premiare la carriera artistica della cantante proposta che potrebbe essere presente con più brani.

Miglior canzone dedicata ad una donna
La dedica alla donna può essere fatta nel titolo della canzone (che può essere stata eseguita da un cantante o da un gruppo) o nel testo della canzone.

Trash woman
Le peggiori cantanti italiane, carta bianca su tutto, anzi, più saranno originali le scelte più ci sarà da divertirsi...

Ospiti straniere
Tre grandi donne di caratura internazionale da proporre a vostra discrezione.

Proponete le vostre candidature entro domenica 26/01 alla mail dell'Orabù (sopra), la settimana seguente inizieranno le votazioni vere e proprie.

La serata finale della manifestazione si terrà in contemporanea con la finalissima di Sanremo.

Buon divertimento a tutti.

7 commenti:

  1. oh yeah!

    io però sanremo me lo guardo, che lo devo sfottere a dovere :)

    RispondiElimina
  2. Quest'anno devo guardarlo e fare tifo per Rossano e tutti gli altri Perturbazione. Non capita tutte le sere di avere ospite a cena un partecipante a Sanremo tra i big. Gli chiederò qualche chicca succosa e dietro le quinte del festivalone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi puoi fargli una mini intervista, poi la si pubblica qui sul blog, così, se vi va.

      Elimina
    2. X ora ti allego l'intervista che Il Fatto Quotidiano ha fatto a Rossano in quanto direttore di Rumore.
      Capisci che x me intervistare un professionista del giornalismo musicale sarebbe un pò imbarazzante, ma magari riporterò qualche chiacchiera sul festival, che faremo a casa mia stasera... .
      http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/30/musica-storie-condivisione-la-rivista-rumore-raccontata-dal-suo-direttore-editoriale/828083/

      Elimina
    3. Non sapevo fosse lui il direttore di Rumore, vada per le due chiacchiere allora :)

      Elimina
  3. Eh si, percussionista e co-autore nei Perturbazione e in più direttore editoriale di Rumore. C'è quasi un conflitto d'interessi che lui comunque supera brillantemente (vedi intervista).
    Cmq sto già pensando alle artiste da votare x il controfestival.
    Ti farò sapere i miei nomi al + presto!

    RispondiElimina