sabato 8 gennaio 2011

PLANET 51

(di Jorge Blanco, Javier Abad, Marcos Martínez, 2009)


Se volete passare una serata in totale relax insieme ai vostri pargoli (o con chi pare a voi) o se siete irriducibili fan del fantastico e della fantascienza, Planet 51 è il cartone che fa per voi.
Per carità, nulla di nuovo sotto il sole, semplicemente un gradevole film d’animazione inzuppato ben bene nelle citazioni di genere che fila via senza nessun intoppo e, tutto sommato, lascia ampiamente soddisfatti.

La sorpresa maggiore è la casa di produzione spagnola Ilion Animation Studio che qui al suo esordio riesce a trovare spazio sul mercato con un prodotto già convincente.

La trama è semplice e se vogliamo scontata.
Su un pianeta alieno simile a un incrocio tra la Terra e Saturno abitato da simpatici esseri verdi, giunge un umano che, ribaltando le solite convenzioni, qui recita la parte dello straniero in terra straniera, alieno quindi egli stesso.
Solito qui pro quo e il bamboccione astronauta statunitense viene sbrigativamente etichettato come minaccia dall’esercito locale.
Lem, un ragazzino indigeno e alcuni suoi amici, aiuteranno tra vari imprevisti il Capitano Chuck Baker a tornare alla sua navicella requisita dall’esercito per raggiungere nuovamente la Terra.
Trama arcinota a parti invertite.

Ciò nonostante il film gode di momenti divertenti, un plot scorrevolissimo e una “scenografia” veramente azzeccata.
La vicenda è infatti ambientata in una sorta di anni ’50 statunitensi che tanto ricordano l’ambientazione di Ritorno al futuro. Auto futuristiche che viaggiano a volo rasente con look mutuato da Cadillac e simili, anche l’arredo urbano e domestico è di chiaro stampo fifties.

Tanto piacevole da guardare quanto divertente la caccia alla citazione. Si va dai cagnolini che ricordano i famosi Alien alle scene riprese da E.T alla citazione dei maggiori classici della fantascienza anni 50 fino al mitico ballo di Gene Kelly in Singing in the rain (e su questo pianeta piovono sassi).

Non aspettatevi un capolavoro ma se vi piace l’animazione (e la fantascienza) non fatevi scappare questo Planet 51.

1 commento:

  1. è già nella lista dei prossimi lavori che voglio vedere!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...