martedì 29 novembre 2011

BACK TO THE PAST: 1972 PT. 4

Ancora rock spaziale grazie a David Bowie. Dall'album Ziggy Stardust una delle canzoni più celebri e sfruttate dell'artista britannico. Dopo Space Oddity si torna nello spazio grazie a Starman.



Rimaniamo legati a Bowie che nello stesso 1972 si opera come produttore per l'oggi poco conosciuto gruppo rock britannico Mott the Hoople. Credendo fortemente nelle potenzialita del combo cede loro il pezzo All the young dudes che arriverà ai posti alti delle classifiche. Gruppo stimato da molti colleghi avrà anche i Queen come supporting-act live. Ascoltatevi il pezzo, il giro di chitarra e ditemi se questi ragazzi non hanno fatto colpo anche sugli Oasis.



Insieme ai Lynyrd Skynyrd sono tra i gruppi più influenti del Southern rock e tra i gruppi più sfortunati e colpiti da tragedie. Gli Allman Brothers nei primi anni '70 sono al loro apice grazie al successo riscosso dall'album At Fillmore East. Del 1972 questa Ain't wastin time no more, quasi un inno a esorcizzare la morte del compianto Duane Allman.



Schiacciamo il pedale sull'acceleratore, nel '72 i Deep Purple sono attivi con una delle loro formazioni migliori. Indimenticabile il brano Highway star.



Inno di tutti gli studenti del mondo è l'ormai mitica School's out (come non condividerne l'entusiasmo) di Alice Cooper. Pare che a una domanda fattagli da un giornalista su quali fossero i tre migliori minuti della vita Cooper rispose: arrivano due volte (l'anno?): la mattina di Natale, i tre minuti prima dell'apertura dei regali e gli ultimi tre minuti d'attesa dell'ultimo giorno di scuola. Non male come scelta.

2 commenti:

  1. Oh yeah! Con l'etichetta Back to the past se ne possono fare diversi, l'anno lo scegli tu ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...