lunedì 6 aprile 2015

MALEFICIENT

(di Robert Stromberg, 2014)

In Maleficient assistiamo alla riscrittura di un personaggio che in fin dei conti non aveva bisogno di essere riscritto, non tanto perché l'aggiungere un background alla storia di Malefica risulti una cattiva operazione (anzi, dal punto di vista economico si è rivelata una mossa molto fortunata), più che altro perché la strega cattiva de La bella addormentata nel bosco era già di per se il personaggio più intrigante, affascinante e (per i bimbi) terrorizzante dell'intera vicenda. In ogni caso la scelta di rendere la bella strega la protagonista assoluta del racconto, oltre a permettere alla Disney di portarsi a casa una fraccata di soldi, anche dal punto di vista cinematografico non si rivela una mossa sbagliata, sempre rimanendo nell'ottica dei film creati ad hoc per i sabato sera in famiglia con bambini.

L'algida e anche un filino rigida Angelina Jolie è una Malefica perfetta e bellissima nonostante il make up volutamente innaturale sugli zigomi alieni a una corretta anatomia umana. Di recitazione non parliamo, l'impressione è che la Jolie faccia difficoltà anche solo a girare la testa. Comunque la visione femminista della storia e i retroscena sul passato di Malefica garantiscono un'interpretazione inedita (e inventata) della celebre storia della bella Aurora (Elle Fanning, ma interpretata da piccola anche da una delle figlie della Jolie che già dimostra talento superiore a quello della madre).

Il regista è un esordiente con grande esperienza però in scenografie ed effetti visivi, elementi che la fanno da padrone in tutta la prima e inedita parte della storia nella quale viene ricreato il regno della Brughiera, terra di confine con il regno degli umani dove creature magiche di ogni sorta vivono in pace. Visivamente l'effetto complessivo è di sicuro impatto anche se a mio parere denota una freddezza e un'artificiosità di fondo che non rendono il lavoro completamente riuscito.


Proprio nella brughiera vive una giovane Malefica, una sorta di fata buona e gentile che un giorno incontra sul limitare del regno il giovane Stefano (Sharlto Copley), umano che poco a poco guadagnerà la sua fiducia e il suo affetto. Crescendo Stefano diventa sempre più ambizioso arrivando a desiderare finanche il comando del regno degli umani per ottenere il quale non esiterà a tradire la sua amica d'infanzia. In seguito al tradimento di Stefano Malefica diverrà la strega che tutti conosciamo mantenendo però in fondo al cuore un barlume di luce che solo la piccola Aurora sarà in grado di ravvivare.

La chiave di lettura tutta al femminile è il punto più interessante dell'intera vicenda, Malefica è diventata quel che è perché sulla sua strada ha trovato un bastardo figlio di puttana che l'ha fatta soffrire terribilmente, un uomo corrotto dal potere il cui contraltare è il giovane Filippo (Brenton Thwaites), un bravo ragazzo imbecille come pochi. A parte la poco influente Aurora e le tre inutili fatine (Lesley Manville, Imelda Staunton, Juno Temple), l'unico vero personaggio interessante è quindi proprio Malefica che ci viene offerta in una versione inedita e approfondita.


20 commenti:

  1. Questa l'aspettavo! XD
    Beh, certo, non che proprio tu recensissi questo film, ma è stata una bella sorpresa, mi ritrovo spesso nelle tue parole e non m'è ancora capitato il contrario, ecco.
    Quindi mi fido e se complessivamente consigli, allora un pensierino ce lo faccio! Potrei affinare la mia dote di zia e vederlo con i miei nipoti! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un buon film se visto come intrattenimento per famiglie con bambini al seguito. Io l'ho visto ieri e non mi sono annoiato, certo non aspettarti un capolavoro ma neanche un brutto film. La Jolie come attrice non sembra particolarmente ispirata ma nei panni di Malefica mi sembra perfetta oltre che bellissima.

      Elimina
  2. Lo considerò così-così anche questo.
    Ho visto idee carine, ma c'è qualcosa che non mi prende per nulla.
    Ultimamente i live-action Disney non mi prendono troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho visto perché mia moglie e mia figlia desideravano vederlo e alla fine non mi neanche dispiaciuto. Certo nulla di che, però per una serata in famiglia si rivela un discreto intrattenimento, anche a me non tutto è piaciuto però tant'è... le aspettative non è che fossero poi così alte.

      Elimina
  3. Visto anche io ieri sera, Un film per famiglie, fatto bene,ma che non scalfisce la plasticosa scorza del prodotto da supermercato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che combinazione... certo è che nessuno si aspettava un prodotto da festival o cineforum :)

      Elimina
  4. Direi che ha fatto lo stesso effetto piu' o meno a tutti.
    Io l'ho visto al cinema con una mia amica e sua figlia: bisognava far felice la creatura (e supportare la mamma) sicche' sono andata... mi aspettavo il peggio e invece ne siamo uscite tutto sommato contente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, se lo si prende come un intrattenimento senza troppe pretese il film può anche andar bene, ho visto sicuramente di peggio :)

      Elimina
  5. L'avevo trovato davvero teriBBile, annegato in mari di inutile melassa e con degli attori tra l'inutile e il canino. Uno dei film più brutti della passata stagione, povera Malefica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia questione di aspettative, io sono partito con molte riserve e invece alla fine il film mi è sembrato tutto sommato un discreto intrattenimento. Certo non dobbiamo star troppo a valutare intreccio, recitazione, etc... giusto che alla bimba è piaciuto e gli adulti non si sono tagliati le vene, già un ottimo traguardo :)

      Elimina
  6. Non l'ho visto. E non è un film che mi fermerei a guardare, immagino. Ma dipende anche dalle battute iniziali. So solo che avrebbe dovuto segnare il ritorno della Jolie dopo quattro anni di assenza dagli schermi cinematografici. E invece, dopo questo, sembra di nuovo scomparsa nel nulla. Boh :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Jolie mi è sembrata parecchio ingessata, in un ruolo comunque perfetto per lei, è una bellissima Malefica e comunque credo che sia capace anche di prove un poco migliori di questa. Se un giorno a Teo interesserà guardarlo potrai anche affrontare la visione, certo che se te lo dovessi perdere non è che proprio non ci dormirei la notte...

      Elimina
  7. Non l'ho ancora visto, ma mi hai incuriosita....magari lo faccio stasera ;)
    Buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai, se ti piace il genere si può anche fare. Non aspettarti un gran film però... :)

      Elimina
  8. Bella recensione, concordo! Non è che ci si possa aspettare chissà che da un film simile, ma, per ciò che deve essere, è piacevole e la Jolie secondo me ha pure migliorato di un poco il livello generale.
    Le fatine sono soltanto delle macchiette :P Peccato, perché qualche passo in più era pure possibile farlo.
    E hai detto bene sul senso di distanza o freddezza che si avverte.
    Ciao, alla prossima ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche passo in più era sicuramente possibile farlo, anche più d'uno, però come dici tu per film simili lo standard difficilmente sarà mai altissimo, quindi ci siamo accontentati di buon grado di quel che Malefica ci ha offerto :)

      Elimina
  9. Come già sai, siamo molto in sintonia sul pensiero generale del film. Imperfetto, piacevole e una Malefica davvero incantevole! ;-)

    RispondiElimina
  10. Intanto ciao ^^ E' la prima volta che passo nel tuo blog.
    Si, sono d'accordo con te. La cosa che ho trovato interessante ma non essenziale è il personaggio visto in chiave nuova, anche se, però, ci dovessimo mettere ad imbellire tutti i villani non ne rimarrebbero. Detto questo ho apprezzato gli effetti speciali, ma per il resto mancava di quel qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulietta (che bel nome), benvenuta da queste parti. Sicuramente un film non essenziale, non male da guardare con i bimbi, grande successo visto nell'ottica del botteghino e della Disney, temo che produzioni così ne vedremo ancora parecchie, almeno finché il trend continuerà a tirare.

      Elimina