domenica 23 marzo 2014

BACK TO THE PAST: 1979 PT. 1

Torno alla musica dopo parecchio tempo con l'ultimo anno dei '70, impostata la macchina del tempo verso il 1979 questo sarà al momento l'ultimo viaggio (in 3 o 4 parti) della rubrica Back to the past, ho voglia di riorganizzare la mia proposta musicale qui nel blog e se l'umore mi permetterà di farlo lo farò più che volentieri. Questo non esclude che nel prossimo futuro si punti la lancetta nuovamente indietro, questa volta verso gli anni Ottanta.

Il grosso della musica che vi proporrò in questi appuntamenti dedicati al 1979 sarà composta da brani New wave, Post Punk e da alcune declinazioni simili. Iniziamo però con qualcosa di completamente diverso.

Partiamo dal rock di classe dei Supertramp con un estratto dall'album Breakfast in America. Il pezzo The logical song rimane il brano più riconoscibile della band, scritto e cantato da Roger Hodgson.




Mentre il fenomeno della disco music si lasciava alle spalle il suo massimo splendore chiuso da altri generi e nuove tendenze, Michael Jackson, allora poco più che ventenne, infilava questo pezzo di grande successo. Il brano è Rock with you.




E' un vero patto con il diavolo quello che racconta e stringe la Charlie Daniel's Band in occasione dell'uscita del loro singolo di maggior successo: Devil went down to Georgia. La canzone narra la sfida a suon di musica tra il Diavolo e il giovane chitarrista Johnny, in palio l'anima del ragazzo.




Siamo passati dal rock elegante alla disco al country, ora chiudiamo avvicinandoci di un pelo alle sonorità che ascolteremo nei prossimi appuntamenti dedicati al '79 e lo facciamo in chiave ska. The Specials - Gangsters.

4 commenti:

  1. Quando Michael Jackson era sì un exttaterrestre, ma nel senso buono... .

    RispondiElimina
  2. Breakfast in america è il primo vinile che ho comprato. Splendido! Anche adesso spesso in heavy rotation...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E anche il pezzo che dà il titolo all'album non è niente male.

      Elimina