domenica 10 aprile 2011

NIDO D'API

Dopo le tasse, ecco le api. La speranza è che non sia l'inizio dell'avvento delle dieci piaghe.

Da qualche giorno mia moglie mi riferiva di un sospetto andirivieni di una o forse più api che andavano a infilarsi nel buco di una delle traverse orizzontali della nostra scala che da sempre teniamo sul balcone.

Un tubo dal diametro ridotto della stessa lunghezza di uno dei pioli (o gradini se preferite) di una classica scala che tutti usiamo per le pulizie o per i lavori.

Stamattina siamo andati a verificare sul balcone cosa stesse succedendo. Subito escono due api dalla scala che iniziano il loro andirivieni quotidiano.

Che fare? Quante api ci saranno lì dentro? Per fortuna il foro sembrava abitato solo dalle due api in questione, almeno in quel momento, ma non ne avevamo la certezza. Nasceva la necessità di ripulire senza prendersi troppi rischi.

Idea geniale! Il Liquidator di Laura. Caricata l'arma impropria abbiamo iniziato a spruzzare acqua nel foro adottando strategiche ritirate in concomitanza dei vari ritorni delle api.

Non vi dico cosa c'era dentro quel foro. Ha cominciato a fuoriscire roba gialla, un impasto di cera (credo) e sporcizia. Ma tanta, tenendo conto dello spazio esiguo. Il balcone faceva schifo per quanta ce n'era.

Comunque, accertatici di aver ripulito tutto per bene (abbiamo usato anche acqua saponata), abbiamo risciacquato con forti dosi d'acqua e tappato i buchi con carta igienica.

Nel caso dovesse palesarsi la terza piaga sarete i primi a saperlo.

3 commenti:

  1. Io abito in campagna e ogni estate mi vengono a trovare le vespe muratrici. Queste vespe entrano in casa e iniziano a costruire le loro casette di terra negli angoli più nascosti, soprattutto dietro ai quadri e ai soprammobili. La cosa più inquietante è che riempiono i loro nidi di ragnetti morti. I ragnetti verranno mangiati dalla loro prole. Vivere in campagna a volte fa paura! :-)

    RispondiElimina
  2. Non sapevo vivessi in campagna. Io non ho un gran rapporto con gli insetti (specie gli scarafaggi per i quali ho una grande fobia). però la tranquillità del vivere fuori città dev'essere impagabile.

    A me va già bene, abito in una via parecchio tranquilla e da qualche tempo siamo riusciti anche a instaurare un buon rapporto con i nostri rumorosi vicini (i ragazzi delle giovanili della Juventus).

    RispondiElimina
  3. Meno male, pensavo che le api stessero sparendo tutte (stile E VENNE IL GIORNO)!!!
    A parte gli scherzi, io ho trovato ieri una casupolina di vespe tra la finestra e la tapparella... ti consiglio di spruzzare anche qualcosa che agisca nel tempo altrimenti avranno la tentazione di tornare!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...